BANDO 19.2.B.1 VER 24 - SISTEMA PRODUTTIVO LOCALE

in , , ,

L’Avviso, con una dotazione finanziaria complessiva pari ad € 393.936,59 di contributo pubblico sostiene, con un’intensità massima del 50%, azioni ed interventi realizzati da imprese singole e/o associate.

Attraverso l’attuazione dell’operazione il Gal intende promuovere e favorire interventi di riqualificazione e/o diversificazione dell’azienda agricola al fine di aumentare la competitività dell’azienda e caratterizzare il sistema produttivo locale attraverso produzioni autoctone, tipiche e significative per la comunità di origine

Il sostegno sarà erogato attraverso due linee di intervento:

  • Linea di Intervento 1 – Sistema Produttivo Locale (dotazione finanziaria pari a € 293.936,59)
  • Linea di Intervento 2 – Favorire la Cooperazione (dotazione finanziaria pari a € 100.000,00)

La Linea di Intervento 1 – Sistema Produttivo Locale è finalizzata ad aumentare la redditività dell’azienda agricola attraverso la specializzazione produttiva, la dimensione multifunzionale e innovativa dell’impresa, privilegiando soluzioni che impattano positivamente sulla caratterizzazione del paesaggio rurale, l’introduzione o la re-introduzioni varietali, tecniche produttive e processi di trasformazione che appartengono alla tradizione locale o si caratterizzano per un forte legame con le comunità locali.

La Linea di Intervento 2 – Favorire la Cooperazione intende sostenere, prioritariamente, gli interventi di micro-filiera, in grado di concorre direttamente ai seguenti obiettivi:

  • Superare la frammentazione produttiva delle imprese della filiera agricola (operazioni di tipo collettivo);
  • Innovare ed consolidare i potenziali canali di scambio tra produttori agricoli e consumatori locali, supportando forme organizzative (produzione, trasformazione, distribuzione e vendita) capaci di migliorare prioritariamente le potenzialità di vendita nel mercato locale;
  • Concorrere al consolidamento dell’associazionismo tra produttori;
  • Sostenere e valorizzare le filiere corte attraverso interventi finalizzati all’aggregazione ed al consolidamento di micro-filiere.

Per la Linea di Intervento 1 – Sistema Produttivo Locale i beneficiari devono rientrare in una delle seguenti forme

  • Imprese agricole singole e/o associate, Consorzi di tutela, Consorzi di Valorizzazione, Consorzi tra imprese agricole; Cooperative agricole; Associazione di Presidi di prodotto;
  • Ciascun beneficiario può partecipare, in forma singola e/o associata, ad una sola aggregazione.

Per la Linea di Intervento  2 – Favorire la Cooperazione possono accedere:

  • Partenariati composti da almeno 3 soggetti beneficiari e per almeno i due/terzi tra imprese agricole ai sensi dell’ART. 2135 del Codice Civile, imprese di trasformazione, operatori economici della distribuzione e commercializzazione che condividano un Piano di Investimento.
  • Ciascun beneficiario può partecipare, in forma singola e/o associata, ad una sola aggregazione
  • Per la Linea di Intervento n. 1, le soglie di ammissibilità minima e massima degli investimenti proposti 1, comprensivi di quota pubblica e cofinanziamento del beneficiario, sono rispettivamente di € 25.000,00 e € 70.000,00, esclusa l’IVA non ammissibile. Progetti di importo superiore potranno essere ammessi, ma l’entità del sostegno non potrà eccedere € 35.000,00 con conseguente ridefinizione dell’intensità dell’aiuto
  • Per la Linea di intervento n. 2, le soglie di ammissibilità minima e massima degli investimenti proposti 1, comprensivi di quota pubblica e cofinanziamento del beneficiario, sono rispettivamente di € 25.000,00 e € 100.000,00, esclusa l’IVA non ammissibile. Progetti di importo superiore potranno essere ammessi, ma l’entità del sostegno non potrà eccedere € 50.000,00 con conseguente ridefinizione dell’intensità dell’aiuto

Le disponibilità derivanti da eventuali nuove risorse, dovute a rinunce, economie riscontrate sulla Linea 2 e/o nuovi stanziamenti, potranno essere riutilizzate per finanziare lo scorrimento della graduatoria della Linea di Intervento 1. Eventuali risorse finanziarie aggiuntive, dovute a rinunce, economie, nuovi stanziamenti, potranno essere riutilizzate per finanziare lo scorrimento della graduatoria.

I giustificativi dei costi dovranno essere richiesti mediante la funzione GESTIONE PREVENTIVI SIAN.

Le spese, ad eccezione delle spese di progettazione, sono eleggibili dal rilascio della Domanda di Sostegno. Le spese prive di CUP E diciture non saranno ammesse. Si invitano i beneficiari che intendono sostenere investimenti prima del ritiro del decreto di concessione a richiedere il CUP prima di procedere ad effettuare le spese.

E’ possibile inviare FAQ all’indirizzo amministrazione@start2020.it indicando nell’oggetto della mail “BANDO 19.2.B. 1.1

SCADENZE

  • ENTRO LE ORE 23,59 DEL 14 AGOSTO 2024 RILASCIO DELLA DOMANDA SIAN
  • ENTRO IL 24 AGOSTO 2024 TRASMISSIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

ALLEGATI

BANDO 192B1 – SISTEMA PRODUTTIVO LOCALE VER 24

Allegato 1_DOMANDA DI PARTECIPAZIONE_19.2.B.1.1
Allegato 2_DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI AMMISSIBILITA’_19.2.B.1.1

Allegato 3_PIANO AZIENDALE_19.2.B.1.1-1

Allegato 4_IMPEGNO PARTECIPAZIONE CICLO DI SEMINARI_19.2.B.1.1

Allegato 5_IMPEGNO ADESIONE PATTO LOCALE_19.2.B.1.1

Allegato 6_DICHIARAZIONE “DE MINIMIS”_19.2.B.1.1

Allegato_7_IMPEGNO COSTITUIRSI_192B11

Allegato 8_QUADRO ECONOMICO RIEPILOGATIVO_19.2.B.1.1

Il paesaggio rurale storico e tradizionale – RRN

Linee guida candidatura – PAESAGGIO RURALE

Repertorio regionale L.R. nr. 26 del 14/10/2008

Anagrafe Nazionale Biodiversita